Frase del giorno

La vera prova della democrazia sta nel rispetto per l'opinione della minoranza


Rosa Giovannetti, nata a Napoli nel gennaio del 1977, vive e lavora a Napoli.


Si è abilitata alla professione sanitaria di Educatore Professionale laureandosi in Educazione professionale classe SNT/2, corso di laurea a numero chiuso, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli studi di Roma “Tor Vergata” con una tesi su L'intervento precoce nel bambino non vedente pluriminorato.

Negli anni si è specializzata in interventi socio-educativi e tiflologici per persone con handicap psico-sensoriali.

Conoscenza delle tecnologie e relative metodologie per l'insegnamento semplificato di strategie comunuicative aumentative e/o alternative personalizzate in situazione di handicap grave.

Lavora in qualità di Educatore Professionale presso la Lega del Filo d'Oro Onlus .

Docente in corsi di formazione rivolti a personale sanitario organizzati nell'ambito del programma ECM (Educazione Continua in Medicina) del Ministero della Salute.

Operatore A.B.A. (Applied Behavior Analysis).

Iscritta nell'albo degli "Educatori Tiflologici" dell' I.ri.Fo.r (Istituto per la Ricerca la Formazione e la Riabilitazione).

Si occupa di progettazione e programmazione educativa rivolta a persone con bisogni speciali.

Conduce gruppi di lavoro con adulti sulle competenze trasversali, utilizzando tecniche comunicative, creative e corporee.

Tiene corsi e seminari sul Massaggio Infantile (metodo Vimala McClure) in qualità di istruttrice di massaggio infantile, in possesso del diploma rilasciato dall' I.A.I.M. ( International Association of Infant Massage) e dall'A.I.M.I. ( Associazione Italiana Massaggio Infantile).

Si è formata con la dott.ssa Teresa Wysocka come operatrice per la Stimolazione Basale secondo il Metodo del Prof. Andreas Frohlich applicato a bambini ed adolescenti con pluridisabilità. Ha inoltre seguito un corso tenuto da Luise Muller Steger sull'utilizzo dell'approccio basale su pazienti adulti in condizioni gravissime (patologie neuromotorie degenerative, sindrome apallica). Questo tipo di approccio utilizza diverse posture stabilizzanti di benessere psico-fisico, dove si cerca di ottimizzare l’apertura della persona con disabilità verso il mondo esterno, permettendole così di viversi e percepirsi come un individuo attivo nel suo ambiente.


Si è formata sull'approccio terapeutico di bambini affetti da disfunzione cerebrale infantile e altre condizioni neurologiche secondo la gestione neuroevolutiva Bobath.

Ha frequentato il corso sull'approccio Snoezelen con il dott. Ad Verbeul, fondatore del metodo di stimolazione plurisensoriale per persone con deficit intellettivi e danni sensoriali.

Conosce i linguaggi di comunicazione ‘alternativa’ : Braille, L.I.S. , Malossi e Tadoma.

Ha collaborato con la Fondazione Percorso Verde e la Fondazione Camminiamo Insieme di Salerno entrambe impegnate nei servizi socio-educativi rivolti a bambini con handicap sensoriali e/o plurimi; con l’Unione Italiana Ciechi di Napoli e Salerno per assistenza specialistica a favore di bambini non vedenti e ipovedenti.
E' stata assistente alla comunicazione per bambini e ragazzi con handicap visivo presso scuole primarie e secondarie statali della provincia di Napoli.

E’ stata docente presso scuole di formazione professionale a Napoli; coordinatrice didattica e docente al corso di formazione “Strumenti e Metodi per la Comunicazione e l’Autonomia delle Persone con Disabilità Visiva e/o Plurima".

Ha collaborato con Argos, centro per la vista e lo sviluppo in età evolutiva di Nettuno (Roma), sotto la direzione tecnica della dott.ssa Erika Goergen.

Socio fondatore dell'Associazione ERIA, impegnata nell'attività di formazione nell'ambito del programma nazionale di Educazione Continua in Medicina.

Particolare interesse per le discipline naturali e tecniche psico-corporee, in particolare il tai ji Quan.
Studia pianoforte e canto. Hobby della fotografia.